sei in In Fido CONFIDO

Cosa significa utilizzare il Metodo Gentile?

A differenza del metodo classico, utilizzare il Metodo Gentile significa conoscere le tecniche di apprendimento del Cane: come ragiona e come metterlo nelle condizione di ragionare, scoprire, affrontare novità, difficoltà, quali i momenti adatti per interagire sfruttando le leve giuste: la motivazione, il divertimento, le giuste ricompense, gli stimoli e i rinforzi

Quando iniziare un persorso educativo con il proprio cucciolo?

Dai 3 mesi il cucciolo e la sua nuova famiglia possono cominciare un percorso volto alla conoscenza reciproca e ad una gestione consapevole ed informata su bisogni, tempi e strategie di entrambe le specie coinvolte considerando il gioco per il cucciolo e l’informazione per la famiglia, quali strumenti di avvicinamento.

Quali i reali bisogni del cane?

Rappresentano  bisogni primari per il nostro cane sia la possibilità di convivere in famiglia, sia di fare attività fisica. Nel primo caso si mette il cane nelle condizioni di scoprire la  concertazione,  il gioco di squadra,  la conoscenza sempre più puntuale dell’uomo e del suo linguaggio, rafforzando i rapporti interni al gruppo familiare;  nel secondo […]

Quale l’ambiente migliore per il cane?

La cornice ambientale per il cane riveste molta importanza ma è sempre da subordinare alla possibilità che avrà di vivere insieme a noi. I cani sono felici di correre e giocare in giardino ma se quel giardino diventa l’unico luogo concesso, da vivere per giunta in solitudine, rischiamo di frustrare continuamente la sua esigenza di […]

Come scegliere un cane?

Una scelta matura ed equilibrata non può prescindere dal lato caratteriale del cane, senza tuttavia tralasciare l’aspetto fisico; E’ bene,  prendersi del tempo, con tutta la famiglia, e valutare l’indole, le esigenze, i bisogni,del cane in questione, e cercare di capire quanto in sintonia con le nostre aspettative. Chiediamoci perchè stiamo pensando di adottare un cane, quanto […]

Perchè scegliere un cane?

Dovremo maturare la decisione di accompagnarci ad un cane solo quando è proprio di un CANE che sentiamo la mancanza e non di un surrogato da compensare. Perchè capaci di insegnare ma anche di dover imparare, perchè pronti ad iniziare un “rapporto” con il nostro nuovo compagno con umiltà e pazienza, senza pietismi o deliri di onnipotenza, […]

credits: nDev.it