sei in In Fido CONFIDO

Soccorso stradale animali: ora è obbligatorio

Il 27 dicembre entrerà pienamente in vigore il decreto relativo all’obbligo di soccorso degli animali in strada. Il decreto risale al 2010, ma solo ora è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, rafforzando in questo modo il Codice della Strada.

Chiunque avrà l'obbligo di fermarsi e soccorrere un animale ferito; l'omissione di soccorso sarà punita con sanzioni amministrative. Quindi, se si assiste o si è coinvolti in un incedente stradale che ha provocato lesioni ad un animale (cani, gatti, caprioli, uccelli, ecc.), è necessario assicurare un intervento immediato di soccorso all'animale, provvedendo personalmente portandolo in una struttura veterinaria o coinvolgendo le forze di polizia (Polizia di Stato, Carabinieri, Polizia Locale, ecc.). La Lav suggerisce anche di contribuire attivamente alla salvaguardia del benessere animale: se si assiste a un incidente che ha coinvolto un animale e la persona che ha provocato le lesioni non si ferma per prestare aiuto, sarà possibile ad esempio annotare il numero di targa del veicolo o scattare delle fotografie, che potranno servire alle forze dell'ordine per procedere nei confronti di chi ha omesso il soccorso. Il decreto riconosce poi all'intervento delle Guardie zoofile lo stesso carattere di urgenza di quello di Carabinieri e Polizia. Inoltre, sono state fissate le caratteristiche delle ambulanze veterinarie, che potranno condurre l'animale ferito in una struttura veterinaria servendosi di sirena e lampeggianti per prestare soccorso nel più breve tempo possibile.
credits: nDev.it